Massafra - Mottola


Il percorso


Torre di Guardia

Si parte da Massafra, una delle capitali del rupestre italiano tanto da essere soprannominata “Tebaide d’Italia”; la città sorge infatti tra due gravine (di San Marco e della Madonna della Scala) costellate di grotte e ambienti ipogei che conservano straordinarie testimonianze della vita che l’uomo vi ha condotto per millenni. Un lungo sentiero che si snoda tra gli ulivi secolari consente di lasciare la città ed inoltrarsi nella silenziosa campagna in cui si alternano campi coltivati e macchia mediterranea. La tappa si conclude a Mottola detta la Spia dello Jonio: dall’alto del suo colle la vista spazia infatti dal Golfo di Taranto fino alla Sila. Alle pendici del colle il viandante incontra sulla sua strada la Chiesa rupestre di San Gregorio che conserva alcuni affreschi tra cui un maestoso Cristo pantocratore.

Scarica GPX

Distanza:
19 km
Difficoltà:
facile
Durata:
5 h h
Ascesa totale:
475 km
Discesa totale:
189 km
Altitudine max:
385 m

Informazioni utili


Massafra
Come arrivare:
Massafra è collegata a Bari, Taranto, Crispiano e Mottola grazie ai servizi ferroviari di Trenitalia e Ferrovie del Sud Est. É possibile raggiungere la città anche salendo a bordo dei bus di Ctp Taranto presso le fermate di Palagianello e Castellaneta.

Mottola
Come arrivare:
I bus Cotrap e i treni Trenitalia consentono gli spostamenti da Palagianello, Castellaneta, Massafra, Taranto e Bari sino a Mottola.

informazioni non disponibili

informazioni non disponibili

informazioni non disponibili

informazioni non disponibili

informazioni non disponibili