Ospitalità


Sulla Via Peuceta ci sono quattro tipi di accoglienze:

  • Ostelli: prevedono camerate con letti a castello e bagno in comune. Normalmente vi è la possibilità di accede al servizio lavanderia. Il prezzo si aggira tra i 15 e i 18 euro.
  • B&B: sono presenti in ogni punto tappa e generalmente affittano la stanza e non il posto letto, con una media di prezzo che si aggira intorno ai 30 euro per la singola, 50 per la doppia, 60 per la tripla.
  • Ospitalità religiosa: al momento l’unica presente è presso il Santuario di Picciano; il prezzo in camerata si aggira intorno ai 15 euro.
  • Ospitalità domestica: si tratta di singoli individui che aprono le porte della propria casa privata per accogliere i viaggiatori che non cercano un’ospitalità commerciale, ma un luogo dove condividere le proprie esperienze e i propri racconti di viaggio. Si tratta di una formula perfettamente legale, senza fini di lucro e non concorrenziale rispetto alle altre forme di ricettività, che non prevede un corrispettivo economico per un servizio, ma solo una libera donazione che non può in nessun modo essere quantificata precedentemente, né richiesta espressamente.
    Usufruire di questo tipo di ospitalità inoltre impone delle regole ben precise di organizzazione e di buon senso che consistono nel:
    • Avvisare con largo anticipo la famiglia che pensate di voler visitare, poiché essa non ha nessun obbligo di ricettività e può decidere di aprire la propria casa solo in alcuni mesi dell’anno o più semplicemente quando lo ritiene opportuno;
    • Indicare alla famiglia l’eventuale status di extracomunitario (es. cittadini Americani, Canadesi, ecc.): in quel caso i proprietari di casa hanno l’obbligo della comunicazione alla questura;
    • Concordare con la famiglia l’orario di arrivo per permettere una tranquilla organizzazione della vita domestica e lavorativa;
    • Cercare di non giungere a destinazione troppo tardi: chi ospita la fa per condividere con voi le vostre esperienze di viaggio e per dedicarvi un po’ di tempo, non per vedervi fare una doccia e andare a dormire;
    • Ringraziare ed essere sempre molto educati e gentili con vi ospita, poiché aprire le porte della propria casa è il dono più grande che si possa fare a un viaggiatore.

Tutte le forme di accoglienza presenti ufficialmente nella rete Cammino Materano possiedono all’ingresso un adesivo di riconoscimento con il simbolo del cammino e l’anno in corso.