Le regole (obbligatorie) per la ricezione del Testimonium

Approfondimenti

18-03-2019

La Via Peuceta, si sa, è un cammino giovane. Questo significa che non può contare su una rete di uffici pubblici, con personale pagato, aperti ad orari prestabiliti, in grado di rispondere alle esigenze dei pellegrini (come per esempio accade in alcuni centri del Cammino di Santiago)


La rete del Cammino Materano si fonda quindi sui Comitati volontari, costituiti da semplici cittadini che, per amore del cammino, mettono a disposizione il proprio tempo libero per accogliere i viandanti, animare i punti tappa e manutenere il cammino stesso. 


Questa dimensione del tutto volontaria vale anche per il Testimonium. Al momento il Comune di Matera non si è dimostrato interessato a mettere a disposizione alcuna struttura per questo fondamentale servizio, pertanto la consegna avviene tramite un nostra persona di fiducia che cerca di conciliare i suoi impegni lavorativi e familiari per non lasciar nessuno viandante senza la sua meritatissima pergamena.


Per questo motivo è necessario rispettare alcune semplici regole a cui ci teniamo molto:

  • avvisare il sign. Antonio Centonze, nostro fiduciario, almeno due giorni prima del vostro arrivo a Matera tramite mail all'indirizzo matera.camminomaterano@gmail.com oppure tramite telefono, chiedendo il suo numero al Comitato di Gravina (capite bene che non possiamo pubblicare un numero di telefono sul sito);
  • essere elastici sugli orari e non avanzare pretese in merito, perché è bene ricordarsi che il viandante è in vacanza, ma chi è sul posto deve conciliare la sua vita quotidiana; 
  • ringraziare, perché nello spirito di un cammino nulla è dovuto, ma tutto è un dono.

Vi ricordiamo inoltre di leggere sempre bene la guida prima di partire, in modo tale da evitare spiacevoli contrattempi. 


Ultimi articoli